Qualche giorno fa ricevo questa mail: mi chiamo Roberto, abito e lavoro in Alto Oltrepo Montano e scrivo con duplice scopo:
Comunicare che proponiamo il mio pane al mercato mensile al COX 18 a Milano (prima domenica del mese) e a Volpedo (Al) ogni sabato del mese, insieme ad altri produttori a km zero, e per chiedervi se sapete di qualche mercato dove anche noi potremmo proporci.

2014-03-08 18.00.08

Ci piacerebbe molto potervi inviare la nostra storia, qualche informazione in più su ciò che facciamo raccontando anche un po’ gli intrecci di relazioni e le modalità di collaborazione con chi ci fornisce parte della farina.
Ecco tutto, sarei molto contento di ricevere una vostra risposta e capire insieme se potremmo far parte della vostra bellissima iniziativa!

Ci sentiamo e chiedo qualche informazione in più: “Mi chiamo Roberto e vivo a Praglasso di Varzi (Pv) da quasi 3 anni. Praglasso é un piccolo borgo a una decina di km dal monte Penice nell’alto Oltrepo Pavese, si trova a 860 m s.l.m , un territorio ricco di sorgenti, una di queste é stata canalizzata in un acquedotto ed é distribuita senza aggiunta di alcuna sostanza. Il pane viene panificato con quest’acqua, con farina di grano tenero tipo buratto, grano duro e macinato integrale biologico. Per quanto riguarda la lievitazione, faccio il pane con lievito naturale (pasta madre).
La farina di grano tenero e macinato integrale che uso é della cooperativa Valli Unite che si trova a Costa Vescovato sulle colline del tortonese. Il grano ed altri cereali sono prodotti dalla cooperativa stessa e sono di origine biologica, coltivati nei pressi della cooperativa, e macinati dal  Mulino Marino con macine a pietra. Su richiesta e in base alla disponibilità dei nostri piccoli fornitori panifico anche con kamut, farro e segale biologici.

La farina di grano duro viene prodotta, con nostra grande ammirazione da un amico che coltiva biologico sulle colline di Dernice (Tortona). A volte, in base alla disponibilità prendiamo la farina di farro e segale anche da una nostra amica a Volpedo (Tortona).
Il pane viene cotto in un forno a legna. Quest’ultima proviene dai boschi che ci circondano (fascine di faggio ,quercia, frassino e carpino). Ho cominciato a panificare 10 anni fa, per la mia famiglia e gli amici, usando però il forno di cucina; ma finalmente il mio sogno si é realizzato: abbiamo costruito un forno a legna! Il forno è in condivisione, come si faceva una volta: un forno a disposizione degli abitanti della frazione (e degli amici) e di chi volesse venire a provare l’esperienza o farsi una pizzata insieme!
Quest’anno abbiamo finalmente aperto l’agognata Azienda Agricola, con il nostro primo piccolo campo di grano!”

E io che cosa posso aggiungere? Ah, ecco, l’azienda si chiama: “il pane di robi”  loc. Praglasso – Varzi (Pv), questo è il link al blog, e cercheremo di farvi incontrare  Robi anche in altri luoghi.

One Reply to “Il pane di Robi”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: