Nell’edizione 2016 di Fa’ la cosa giusta! c’è un’ area dedicata ai Territori Resistenti, valli bellissime, zone collinari o di media montagna, aree periferiche fino a ieri abitate e coltivate e oggi a rischio di spopolamento, dove la popolazione invecchia e così si chiudono le scuole, i servizi pubblici e per le famiglie viverci è sempre più complicato, però c’è chi vorrebbe tornare a farlo e quindi cerca un modo per rendere questo ritorno sostenibile.

Il ritorno alla vita contadina è uno di questi, ma assistiamo alla nascita di un nuovo paradigma: i nuovi contadini che sanno conciliare il moderno con il tradizionale, le nuove tecnologie con la bassa meccanizzazione, l’arte con l’agricoltura naturale, vogliono costruire reti globali e  legami con il territorio, pur vivendo e lavorando al di fuori delle città.

Noi di Ciboprossimo ne conosciamo parecchi, condividiamo  la loro ricerca di tecniche di produzione che rispettano l’ecosistema e rivalutano il territorio, cerchiamo di aiutarli nella costruzione di nuove forme di relazione con i consumatori. Alcuni di loro li potete incontrare in questi tre giorni di Fiera, in un’area che ricorda un mercato, e noi di Ciboprossimo siamo in mezzo a loro,  insieme con gli amici di CISV Torino  che da tre anni propongono Ritorno alla Terra: un’esperienza in cui alcune realtà contadine e familiari “amiche” di CISV, tutte accomunate dalla cura della terra, ospitano e accolgono dei giovani interessati, coinvolgendoli attivamente nei lavori agricoli tipici della stagione e in altre attività quotidiane delle aziende.

Nell’incontro di domenica 20 marzo Le rivoluzioni dei nuovi contadini a cura di Davide Giachino, ricercatore sui temi della Sovranità alimentare e operatore dell’ ONG CISV, proveremo a capire quali sono le strategie che questi contadini mettono in atto e quali strumenti possono aumentare la visibilità delle loro produzioni e delle loro proposte di cambiamento, per valorizzare il loro sforzo di ritornare alla terra, ma con pratiche agroecologiche innovative.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: