#ShineOnIndiaFarmers la protesta dei contadini indiani

Bisogna tornare al mese di settembre per comprendere perché oggi una moltitudine di contadini hanno portato i loro trattori a Delhi e stanno entrando nel Forte Rosso. Una premessa: quasi la metà della popolazione del Paese è formata da contadini, oltre 600 milioni di persone, ed i terreni coltivati sono controllati per quasi nove decimi da piccoli agricoltori. Detto questo, lo scorso 20 settembre, senza alcuna consultazione preventiva con le organizzazioni agricole, il Parlamento ha approvato tre leggi che liberalizzano la vendita dei prodotti agricoli e sembrano andare nella direzione di un mercato unico. In base alla riforma, i contadini ed i commercianti hanno ora la libertà di vendere e acquistare senza vincoli di prezzo e con il coinvolgimento anche dei privati.

L’approfondimento su Radio Iafue sulla giornata di protesta del 26/1/2020

Senza un sistema di prezzi minimi di sostegno, in grado fino ad oggi di garantire stabilità ai lavoratori, i contadini temono che la grandissima parte di loro vedrà peggiorare la propria condizione. In modo anche grave, al quale sarà poi impossibile porre rimedio. Gli agricoltori sottolineano che non avranno più alcun potere di trattativa con le grandi catene di distribuzione e che a beneficiare della riforma saranno solo le società agricole di ampie dimensioni. Il Governo, con il primo ministro Narendra Modi, replica affermando che grazie alle nuove norme i lavoratori saranno liberi dagli intermediari e che l’aumento di investimenti privati porterà anche ad un incremento di reddito per i contadini. Due posizioni, dunque, profondamente distanti che hanno dato vita negli ultimi mesi ad un lungo braccio di ferro ed a proteste sempre più partecipate. [Fonte Vatican News]

Oggi 26/1/2021 loro hanno portato i loro trattori a Delhi ma tu se ti senti partecipe accendi una candela in loro solidarietà. Per approfondire vi consigliamo l’articolo di Altreconomia di Maria Tavernini I contadini indiani sfidano i colossi dell’agroalimentare e il governo. Violent clashes as Indian farmers storm Delhi’s Red Fort è il resoconto di The Guardian. Noi riportiamo intanto un po’ di immagini connesse a #ShineOnIndiaFarmers , #HistoricTractorMarch #Tractor2Twitter in modo che possiamo comprendere e in qualche maniera partecipare.

Trattori davanti al Forte Rosso a Delhi
#ShineOnIndiaFarmers davanti al Forte Rosso a Delhi